side-area-logo

Programma gite e viaggi 2005

I tesseramenti 2019 sono già incominciati 

GITA LAGO DI BOLSENA E CIVITA DI BAGNOREGIO

SABATO 21/05/05

Ritrovo e partenza ore 8,00 sede Motoclub con serbatoi moto pieni, direzione Casello autostradale Prato Est.
Autostrada A1 direzione Roma, uscita casello Firenze Certosa per ritrovarsi con il gruppo Ducati Club Firenze.

Partenza per prendere la Via Cassia fino a Siena
Arrivati a Siena si prende la tangenziale e direzione Buonconvento, con sosta lungo il percorso per rifornimento e colazione.
Ripresa la Via Cassia fino ad arrivare al Lago di Bolsena con sosta.
Proseguimento fino a Montefiascone per il pranzo da Paolo.
Dopo pranzo si prende la strada 71 per Orvieto.
Fatti circa Km 9 si gira a destra per Bagnoregio e quindi per Civita.
Vale visitare questo paesino che in passato ha rischiato di scomparire per il degrado della rupe di arenaria sopra cui poggia.
Visitato si riprende la strada 71 per Orvieto e poi per Città della Pieve e Chiusi.
Arrivati a Chiusi, dopo eventuale rifornimento, si prende per Chianciano Terme, Montepulciano, Pienza, San Quirico d’Orcia, SS Cassia, Siena.
A Siena per non rifare la strada di andata si può fare la Chiantigiana fino a ritornare a Firenze Certosa.

Il Motoclub GRANDUCATO DI TOSCANA declina ogni responsabilità per danni causati o subiti dai partecipanti alle gite, inoltre si raccomanda l’osservanza scrupolosa delle norme del codice stradale.

GITA IN CROAZIA 

Giorno 02/06/05

Ritrovo e partenza ore 6.45 casello autostradale A1 Firenze Nord – direzione Bologna, si raccomanda di arrivare con i serbatoi delle moto pieni. Autostrada A1 per Bologna, poi per Padova A13 con prima sosta per rifornimento e colazione Stazione di Servizio ADIGE dopo circa Km. 171 dalla partenza. 

Proseguimento per Padova poi per Veneziae Trieste A4 con seconda sosta per rifornimento e riposino Stazione di Servizio GONARS dopo circa altri Km. 167. 

Si prosegue fino ad arrivare a Sistiana, uscita casello autostradale, poi si prende la E 63 per Trieste e la Slovenia, indicazione per il paese di nome Cosina, già in Slovenia. Da Cosina si va avanti fino a Sappiane, paese che si trova in Croazia, avanti ancora fino a Jusici e poi Rijeka con sosta per il pranzo, dopo circa altri km 132. Dopo aver pran-zato si parte prendendo la strada costiera E 65, si passano i paesi di Bakar, Crikvenica con sosta per il rifornimento dopo km. 172 dall’ultimo fatto, poi Novi Vinodolski fino ad arrivare a Senj, dove ci fermeremo per i pernottamenti.. 

Albergo o affittacamere da confermare – Prezzi da confermare.

Km totali primo giorno circa 550.

 

Giorno 03/06/05

Sveglia, colazione e partenza non più tardi delle ore 8,30 per andare a visitare l’isola di KRK. Si torna indietro per la strada costiera fino ad arrivare alle cittadine di Kraljevica e Crisnjeva, si passa il ponte che unisce l’isola di KRK alla terraferma prendendo la strada principale n° 29 dell’isola, con prima deviazione per vedere il porticciolo di Omisalj e la Punta Tenka, si torna indietro per riprendere la strada principale,poi ancora avanti per km. 10 circa, si lascia la strada principale deviando sulla destra per il paese di Skrbcici, quindi si visitano i paesi sul mare di Glavotok e tornando indietro il paese di Valbiska. Si vede che ora s’è fatta, eventualmente ci si ferma per il pranzo ovviamente a base di pesce. Finito il pranzo con calma si prende per il porto di Krk con relativa visita e poi deviazione per Punat, ritorno alla strada principale per arrivare a Baska dove finisce la strada, Si torna indietro per km. 13, si devia sulla destra per arrivare a Vrbnik, altra sosta, poi per Dobrinj, Kras, Gabonjin, e quindi di nuovo la strada principale dell’isola per fare ritorno a Kraljevica e Crisnjeva e quindi Senj, con sosta lungo il percorso per il rifornimento.

Km totale secondo giorno circa 240. 

Giorno 04/06/05

Sveglia, colazione e partenza non più tardi delle ore 8,30, per prendere la strada costiera n° E 65 direzione Sud con soste lungo il percorso per ammirare sicuramente panorami stupendi. Si passa il porticciolo diZavratnica con relativa visita per arrivare a Karlobag. Da qui si prende l’interno per la strada che porta al passo di Ostarijskavrata alto Mt. 928. Sosta, poi proseguimento con indicazioni per Gospic e poi per Licki Osik. Si prende la strada per Titova Korenica attraversando lungo il percorso un altro passo alto Mt. 980. A Titova Korenica si prende la strada n° 13 verso nord per poi dopo circa Km. 4 svoltare a sinistra per prendere la stradan° 5. Facciamo ancora un altro passo, il Cudinklanac alto Mt. 798 e poi poco dopo una deviazione a destra ci indica il parco Nazionale Naturale dei Laghi di Plitvice, considerato Patrimonio dell’Umanità, si avverte per chi lo volesse visitare che in mezza giornata si vede di molto ma di molto poco. Qui ci si può fermare per il pranzo.

Dopo pranzato si prosegue per la stessa strada passando i paesini di Vrhovine, Zaluznica, Covici già sulla strada n° 6, per arrivare quindi a Otocac. Poi ancora per Km. 17 quindi si gira a sinistra per fare ritorno a Senj facendo ancora un altro passo alto Mt. 698 con sosta. Km. totali terzo giorno circa 240

Giorno 05/06/05

Sveglia e partenza non più tardi delle ore 7,00 per rifare esattamente la stessa strada dell’andata con soste lungo il percorso per i relativi rifornimenti e bisogni corporali.Rientro a Firenze previsto per le ore 19,00.Km totali previsti circa 1.600. 

Organizzazione: Moto Club DOC FIRENZE 

Per informazioni: [email protected] 

Il Moto Club Granducato di Toscana e DOC Firenze, declina ogni responsabilità per danni causati o subiti dai partecipanti alle gite, la partecipazione alle gite è un atto di libera scelta sotto la propria individuale responsabilità, inoltre si raccomanda l’osservanza scrupolosa delle norme del codice stradale.

GITA PIETRA DI BISMANTOVA

DOMENICA 19/06/05

Ritrovo ore 8,15 sede Motoclub, partenza chi c’è c’è ore 8,30 direzione casello autostradale Prato Ovest. Uscita casello autostradale A11 Pistoia e congiungimento con il gruppo Ducati Club Firenze. Direzione Abetone con sosta sul passo per colazione. Discesa fino a Pievepelago, poi deviazione per il passo delle Radici. Arrivati a circa Km 2,5 dal passo deviazione per Piandelagotti. Poco prima di arrivare a Piandelagotti deviazione a sinistra con indicazioni per Civago-Asta-Villa Minozzo- Castelnuovo nei Monti, rifornimento e quindi Pietra di Bismantova, un enorme monolito da scalare!!! Esiste comunque un passaggio abbastanza facile per salire in cima, ma  il piccolo sacrificio vale talmente tanto perché il paesaggio che si gode dall’alto è entusiasmante.

Per il pranzo da decidere; o a panini sulla cima o presso il rifugio in basso o altro. Per il ritorno; Castelnuovo nei Monti, Busana, Ligonchio (paese natale di Iva Zanicchi), Passo di Pradarena, con sosta. Proseguimento per Piazza al Serchio,  Castelnuovo Garfagnana, Borgo a Mozzano, Ponte a Moriano, Marlia, Altopascio, casello autostradale direzione Firenze.

Il Motoclub GRANDUCATO DI TOSCANA declina ogni responsabilità per danni causati o subiti dai partecipanti alle gite, inoltre si raccomanda l’osservanza scrupolosa delle norme del codice stradale.

GITA COL DELLE FINESTRE E COL DELL’ASSIETTA

SABATO 02/07/04

Ritrovo ore 7,15 Casello autostradale Prato Ovest, partenza chi c’è c’è ore 7,30 direzione Migliarino, poi Autostrada A12 per Genova con sosta per rifornimento e colazione stazione si servizio S. ILARIO, quella dopo la galleria, dopo circa km 200 dalla partenza.
Proseguimento per Ventimiglia, uscita casello di Finale Ligure, dopo circa km 20 da Savona, da qui indicazioni
per il Colle di Melogno (Mt. 1028), poi Calizzano – Caragnetta – Col dei Giovetti (Mt. 912) con sosta per il pranzo.
Proseguimento per Massimino – Bagnasco, si torna indietro fino a Garessio, poi si sale per Garessio 2000 fino ad arrivare al passo Colla di Casotto (Mt. 1381), Pamparato, Mondovì – Cuneo con sosta per il rifornimento dopo circa altri Km. 190.
Da Cuneo direzione per Saluzzo, Pinerolo, Villar Perosa, Perosa Argentina, Valle del Chisone fino ad arrivare a Depot, vicino Fenestrelle.
Qui conviene fare rifornimento per prepararsi  Domenica al giro dello sterrato del Col dell’Assietta, dove presumibilmente non ci dovrebbero essere stazioni di servizio.
Da Depot si prende la strada per il Col delle Finestre con  indicazioni per Pra Catinat.
Passata Pra Catinat si prosegue sempre per il Col de Le Finestre fino ad incontrare sulla destra, lo sterrato di Km 5 che conduce al Rifugio Selleries, ci sono comunque delle indicazioni.
Il Rifugio Albergo Selleries situato a quota mt. 2000 dovrebbe essere il ns tranquillo luogo per il pernottamento,
dico dovrebbe essere in quanto c’è da valutare sia la recettività, sia il prezzo.
Albergo Rifugio Selleries – telefono 0121/842664 – 3332847960
Cena a base di polenta con secondi, contorni, formaggi e grappino – pernottamento – Colazione

Prezzo da confermare / da pagare al momento della prenotazione

DOMENICA 03/07/05

Sveglia, colazione e partenza non più tardi delle ore 9,30.
Ci sono n° 2 itinerari; quello su asfalto e quello sterrato.
Per quelli che preferiscono fare l’asfalto; partiti dal rifugio fare il Col delle Finestre per arrivare a Susa, poi la Val di Susa, Oulx Cesana Torinese, sconfinamento in Francia per fare il Monginevro, sosta.
Ritorno a Cesana Torinese e salita per il Sestriere per ritrovarsi possibilmente con il gruppo che ha fatto il giro delle creste sullo sterrato.
Per quelli che decidono di fare il giro delle creste; partiti dal rifugio si va a vedere il Col delle Finestre tutti insieme
poi ritorno indietro per prendere lo sterrato del Col dell’Assietta (Mt. 2472), Col di Lauson (Mt. 2497), Col Blegier (Mt. 2381), Col Costa Piana (Mt. 2313), Col Bourget (Mt. 2299), Col Basset (Mt. 2424)arrivo al Sestriere per ritrovarsi con gli altri.
Sosta per il pranzo.
Partenza per Pinerolo, rifornimento, poi direzione Saluzzo, Savigliano, Fossano e quindi casello autostradale di Fossano sulla Autostrada A6 Torino – Savona, direzione Savona.

Soste lungo il percorso e ritorno a casa.

TERMINE ULTIMO E IMPROROGABILE PER LE PRENOTAZIONI

VENERDI’ 17/06/05

Il Motoclub GRANDUCATO DI TOSCANA declina ogni responsabilità per danni causati o subiti dai partecipanti alle gite, inoltre si raccomanda l’osservanza scrupolosa delle norme del codice stradale.

GITA CAVE MARMO – LUNIGIANA – GARFAGNANA

DOMENICA 31/07/05

Ritrovo sede Motoclub ore 8,30 con serbatoi moto pieni, partenza chi c’è c’è ore 8,45 direzione casello
A11 Prato Ovest, incontro con il gruppo Ducati Club Firenze e partenza direzione mare.
A Lucca si prende la bretella per Viareggio e quindi l’autostrada A12 direzione Genova, uscita casello di
Carrara, con sosta per aspettare eventuali ritardatari.
Rifornimento al primo distributore aperto.
Partenza con indicazioni per Cave marmo di Campo Cecina. E’ consigliabile cercare di stare tutti vicini in quanto per Carrara è facilissimo perdersi.
A Campo Cecina sosta per ammirare lo spettacolo delle cave, quindi ristoro presso il rifugio.
Partenza e direzione Fosdinovo, poi Tendola,  Ceserano, Rometta, Aulla e quindi Podenzana.
Sosta per il pranzo a base di Panigacci e altro.
Dopo pranzo partenza per risalire la Garfagnana, quindi ritorno a Aulla poi  Rometta, Casola in Lunigiana,
Minucciano, Gramolazzo, Piazza al Serchio, con soste lungo il percorso ed eventuale rifornimento.
Da Piazza al Serchio direzione Castelnuovo Garfagnana lato destro.
Arrivati in località il Poggio, orario permettendo e se veramente svuotato, eventuale deviazione fino al lago di Vagli a vedere il paese fantasma, altrimenti proseguimento per Borgo a Mozzano, Bagni di Lucca e risalita fiume Lima fino a La Lima, poi ancora San Marcello Pistoiese, Le Piastre, Pistoia.
A Pistoia, autostrada per il ritorno a Firenze.

Il Motoclub GRANDUCATO DI TOSCANA declina ogni responsabilità per danni causati o subiti dai partecipanti alle gite, inoltre si raccomanda l’osservanza scrupolosa delle norme del codice stradale.